Qi gong

Qi gong

L’espressione qigong è composta di due ideogrammi
qi e gong 氣 功

Il termine qi, 氣 comunemente tradotto come "energia", ne rappresenta in realtà l’aspetto immateriale manifesto e diretto e comprende le emozioni, le funzioni vitali quotidiane come la respirazione, la digestione, il movimento fisico e tutti gli altri processi energetici biologici.
Trova forse la sua definizione più adatta in “soffio vitale”

Il termine gong, 功 il cui significato letterale è esercizio, indica l’allenamento necessario per apprendere come preservare, nutrire e fare circolare l’energia. Ma gong è anche apprendimento di come ‘sentire’ e ‘lavorare’ l’energia per ‘condurla’ e ‘raffinarla’ in modo da migliorare la qualità della forza vitale.

Qigong nel suo insieme indica dunque l’abilità nel relazionarsi consapevolmente con l’energia vitale per proteggerla, raccoglierla, condurla, e più in generale utilizzarla.

Il qi gong è innanzitutto una pratica di auto-coltivazione. Utilizza procedure miranti a coltivare la persona nel suo insieme di energia più sostanziale (il corpo) e più sottile (emozioni, sentimenti, pensiero, spirito, soffio vitale).
A cosa serve il qigong
Uno degli obiettivi è certamente la conservazione della salute e il prolungamento della vita, ma anche, e in alcune pratiche soprattutto, la crescita umana e spirituale del praticante. Così chi pratica il qigong cercando di coglierne tutti gli aspetti e le valenze, non solo godrà di buona salute, invecchierà meglio e vivrà più a lungo, ma vedrà anche crescere la propria ricchezza spirituale, sviluppando il suo pieno potenziale umano. La pratica costante e consapevole cambia la quantità di vita e la qualità della stessa si trasforma. E non perché il praticante lo voglia, ma perché semplicemente impara a fluire con la vita e a “lasciare accadere”.

Il Qigong è dunque una tecnica di lunga vita, nella duplice accezione di rallentare l’invecchiamento e favorire il processo di crescita dell’individuo sul piano della consapevolezza e spirituale. Il qigong è, non a caso, definito la via dell’armonia del corpo e dello spirito.

Il Qigong, secondo la medicina tradizionale cinese, svolge anche un ruolo terapeutico. Consentendo al Qi di scorrere nei meridiani con equilibrio e velocità, ci difende dai fattori patogeni esterni ed interni rafforzando il sistema immunitario. Migliora il nostro stile di vita ed interviene sullo stress. Attiva le nostre risorse latenti e ci consente un recupero più rapido dopo una malattia.